Pages

mercoledì 11 febbraio 2015

Lettere Giganti per Mani di Fata

Nuovo post per il blog di Mani Di Fata
Sul blog delle Manine trovate tutti i passaggi necessari per creare delle letterone decorative...
Lo ammetto, sono davvero facili da fare e si possono personalizzare in un sacco di modi diversi... date un occhio e fatemi sapere cosa ne pensate...

lunedì 26 gennaio 2015

Settimana 4: 19/25 Gennaio

Settimana tranquilla, caratterizzata, per lo più da qualche tentativo disperato di farmi attaccare l'influenza da Gio, per avere la scusa di rimanermene a casa a dormire tutto il giorno, visto che ultimamente mi sembra di avere le pile scariche come un telecomando che non cambia più canale.
E invece sembra che dopo anni passati ad ammalarmi ogni dieci giorni, ora mi possieda una fibra invidiabile e nemmeno lavorare in un call center (luogo che nello spargimento di bacilli è secondo solo agli asili comunali) o dormire vicino a quell'unore di mio marito, che si è fatto tre ricadute in un mese, riesca a mettermi KO.
L'unica consolazione possibile era quindi una sessione di shopping compulsivo con mamma e zia (che potete vedere qui sotto alle prese con uno dei loro primi selfie allo specchio... )



So che i macaron poco c'entrano con la dieta ferrea di qusti giorni, ma come si poteva resistere andando a pranzo in una pasticceria francese? Non ci poteva, infatti ci ne siamo sbafati de a testa. Senza rimorsi! :-)


Questo il mio bottino di guerra... ma le altre due non si sono dimostrate da meno, abbiamo comprato scarpe a sufficienza da calzare una intera squadra di calcio...e non scherzo.
Credo Gio mi requisirà la carta di credito appena tornato a casa.


lunedì 19 gennaio 2015

Settimana 3: 12/18 Gennaio


Settimana in salita questa...
Le ferie sono un lontano ricordo, gli addobbi di Natale sono tornati nelle loro scatole e come se non bastasse, la prova bilancia è stata, sia per me che per Gio una sconfitta epocale. Gli stravizzi natalizi si fanno sentire.
Quindi da Lunedì (perchè le diete serie iniziano sempre di lunedì!) tutti a dieta. Di quella tosta. senza strappi, con le calorie contate e con lo spettro della mia dietologa, affettuosamente denominata Hitler, che mi sussurra nelle orecchie che sono ben lontana dall'avere un peso adeguato alle sue aspettative.

Insomma, carotine e insalata a go go, da ora fino a Marzo inoltrato...


Nelcaso i continui morsi della  fame non fossero una punizione sufficiente per essersi lasciati andare a bagordi e cioccolata sono stata per di più colpita da quella che è risaputo essere la peggiore catastrofe che possa abbattersi su una donna. Gio ha l'influenza.
 E come ogni uomo ritiene che due  e dico DUE linee di febbre lo portino ad un passo dalla tomba.. .



Piccola nota di colore: la prima nevicata dell'anno si è posata sul paesello...
Normalmente io la adoro la neve, ma magari avrei preferito che non cadesse proprio il giorno del secondo colloquio per l'adozione.
L'ansia si rimanere bloccata e dover saltare  la seduta non mi ha fatto quasi chiudere occhio...



venerdì 16 gennaio 2015

Nuovo Tutorial per Mani di Fata


Sul Blog di Mani di Fata ho appena pubblicato il mio nuovo tutorial, questa volta dedicato ad un Libro alterato.
Quella qui sotto è una anteprima piccolina, ma se volete vedere i passaggi per la realizzazione andate QUI



sabato 3 gennaio 2015

Settimana 1: 1/4 Gennaio

Ultima foto dell'ultimo giorno dell'anno...
Per la nostra cena di mezzanotte abbiamo raccolto il "meglio" della famiglia: mamme, zia e Andrea, che da noi sta sempre bene. La "vecchia" guardia al completo.
La nostra festa è cominciata il giorno prima, con una spesa alla Coop buona per sfamare una quindicina di persone (abbiamo un serio problemi di controllo delle derrate alimentari) ed è continuata con una sessione di cucina di quelle serie: arrosto ripieno, due contorni, ravioli fatti in casa e due sughi, antipasto che già da solo era un pasto completo e una meringata per dolce
Praticamente alle 23 eravamo già in stato precomatoso e l'attesa della mezzanotte ha richiesto un consumo smodato di caffè e Coca Cola per poter affrontare il brindisi e gli auguri con la baldanza necessaria.



Per dovere di cronaca, se quella era l'ultima foto del 2014 questa qui sotto è la prima del 2015, un autoscatto piuttosto sfocato per via del sonno, della scarsità di luce e sospetto, anche a causa del bicchiere di vino di troppo bevuto dalla sottoscritta, che essendo notoriamente astemia si ritrova con la testa che gira già dopo  tre dita di spumante.


E visto che dopo una mangiata di tali proporzioni sarebbe duopo rilassarsi e nutrirsi di liquidi per due settimane noi abbiamo subito pensato di bissare con il nostro aperitivo di primo dell'anno. Invitati speciali Marco e Marika che ormai fanno parte della famiglia e il loro bellissimo bimbo, fratello e fidanzata e la "vecchia guardia" della sera prima, che in barba all'inapetenza che dovrebbe cogliere gli over sessanta ha spazzolato quasi tutto il buffet

Siccome nessuno dei presenti era sufficientemente disciplinato per mettersi in posa come si conviente la foto è sufficientemente lacunosa da chiedersi chi caspita ritraesse.


giovedì 25 dicembre 2014

Questo è il nostro Natale!

Dopo preparativi degli di una incoronazione reale e anche il nostro 25  Dicembre è arrivato e noi ce lo siamo goduti fino in fondo.
Questa è la nostra tavola, curatissima, dopo aver scelto il tema, passato il tempo a girare per negozi per comprare tovaglie, candele e pinzillacchere varie e dopo aver passato ore e ore per fare i segnaposti in gesso profumato...quelle renne ci hanno fatto impazzire: mai, mai e sottolineo mai, mettersi a fare 20 segnaposti in gesso quando si hanno solo due stampini. Diventa una attività lunghetta, per usare un eufemismo.


Purtroppo abbiamo poche foto per raccontare la nostra giornata, ce la siamo goduta più che fotografarla. ma sono comunque riuscita a tirare fuori un piccolo collage. Dei parenti, della tavola imbandita e del nostro monumentale tacchino, sette chili esatti più una quantità industriale di farcia. Quando Gio lo ha ritirato in polleria sono usciti anche gli inservienti per vedere il tizio che si portava via la bestia più grossa che fosse mai passata dal loro negozio.
Preparalo e riempirlo ci ha occupati in quattro: mamma, zia, Gio ed io...ed è stato un po' come andare in guerra, una di quelle esperienze che ti legano per sempre. L'immagine di Gio e la Zia che reggono il tacchino ognuno per una zampa mentre mia madre cercava di capire come ricucirlo rimarrà tra  quelle impossibili da dimenticare.
Il risultato però è valso tutti i nostri sforzi.

Tutta la giornata è valsa i nostri sforzi.


mercoledì 24 dicembre 2014

Perchè al Nalate si deve arrivare preparati...


Il nostro conto alla rovescia è tutto in questi collage...così ci siamo goduti il nostro avvento tra addobbi per la casa, giri per giocattoli e regali, colazioni a letto


...cene con colleghi, con le fide Unne, giri in centro e pranzi con le cuginette e chi più ne ha più ne metta...
Non ci siamo fatti mancare nulla quest'anno: e visto che il buongiorno si vede dal mattino non ci stupisce che le nostre feste siano state meravigliose!


sabato 20 dicembre 2014

SKA 105

Ultimo sketch di Ska prima del Natale

Doppia foto e cornice, tagliata con la silhouette e rialzata con lo spessorato.
come sempre QUI le pagine di tutto il resto del DT